Anticipo Fatture Digitale NO Centrale Rischi

Anticipo fatture ovvero lo sconto dei crediti commerciali o ancora factoring attivo, cioè monetizzare oggi un credito in scadenza tra 30,60,90 o 120 giorni dietro il pagamento di un corrispettivo, ed il tutto senza segnalazione Centrale Rischi.

Digitale perché tutto funzionerà on line per il nostro tramite o con la vostra diretta gestione nel caricamento delle fatture così da poter verificare lo scadenziario ed il ripristino del vostro plafond ogni qualvolta il vostro cliente rimborserà alla scadenza pattuita il credito/fattura ricevuta.

Quali sono le condizioni:

  • La vostra azienda deve essere una società di capitali con un fatturato di almeno 250.000,00 €
  • La vostra azienda deve aver depositato almeno due bilanci
  • Il vostro cliente deve essere una società di capitali con un fatturato di almeno 500.000,00 €
  • Ogni fattura del vostro cliente deve essere di un importo non inferiore a 2.000,00 €
  • Ad ogni vostro cliente sarà assegnato un plafond che potrete utilizzare liberamente senza impegno ed in base alle esigenze che di volta in volta avrà la vostra azienda
  • Il tasso di interesse OMNICOMPRENSIVO varia da un minimo dello 0,50% ad un massimo dello 0,68% /mese
  • I collaboratori si rendono disponibili a comparare il costo effettivo della vostra posizione presso qualunque istituto di credito per far meglio comprendere il risparmio di oneri finanziari con la soluzione digitale al 100%.

Grazie per l’attenzione…. vi attendiamo on line

… tutto un altro MOnDO di fare finanza!!

    Compili i dati qui richiesti per avere un'offerta

    Finanziamento SMART da 30 a 250.000,00 €

    COVID-19, e finanziamenti SMART in 72 ore da 30 a 250 mila euro con finalità liquidità, o investimento…. al cliente la scelta.

    La comunicazione che ci è perevenuta è la seguente:

    • possono accedervi società di capitali con fatturato minimo di 250.000,00 € (società di persone possono accedervi ma non in modalità SMART, e pertanto con istruttoria “normale” quindi circa 8 giorni lavorativi, con almeno 3 dipendenti e fatturato di 500 mila eruo)
    • durata massima del finanziamento (SMART) 48 mesi di cui massimo 6 in pre ammortamento
    • data costituzione antecedente il primo gennaio 2017
    • sede societaria in Italia ed attualmente in attività
    • le società devono essere in utile almeno negli ultimi due esercizi (2018 e 2019)
    • le società non devono avere protesti e/o pregiudizievoli
    • i rating sono da classe 1 a classe 5 (solo la 1 e la 2 andranno in modalità SMART), le altre seguiranno l’istruttoria standard
    • la documentazione richiesta in pre analisi prevede la sola visura CCIAA, al primo ok a procedere si dovranno presentare 1) e/c degli ultimi 6 mesi (quelli più “corposi”) 2) Centrale Rischi ultimi 36 mesi (si può richiedere on line al seguente link https://arteweb.bancaditalia.it/arteweb-fe-web/cr 3) Bilancio 2019 (depositato o eventuale draft firmato e timbrato dal legale rappresentante) 4) Allegato 4 (che in parte sarà predisposto dal collaboratore dell’intermediario)
    • il finanziamento non richiede garanzie personali, ne assicurazioni, ne collaterali e non sarà segnalato in Centrale Rischi
    • Il finanziamento in modalità SMART sarà usufruibile fino al 20 novembre 2020
    • Per altre info potete procedere alla compilazione del form sottostante, sarete contattati via mail e riceverete tutti i chiarimenti in merito

      FORM contatto FINANZIAMENTO SMART fino a 250k

      Il presente articolo, non costituisce offerta al pubblico o ad imprese. Questo sito è solo un punto di incontro tra aziende e professionisti della finanzia aziendale. Per tutti i dettagli, costi, commissioni, e condizioni, in caso di interesse, compilare il form ed il funzionario / collaboratore / agente dell’ente finanziario illustrerà, come da normativa, quanto necessario per valutare l’operazione.



      …ora tocca alle aziende Italiane….

      ora dobbiamo salvare le aziende italiane

      ……..esattamente 5 mesi fa (23 febbraio 2020) ci fu un comunicato stampa sull’imminente chiusura (zona rossa) delle prime 5 province in Italia…. tra queste, c’era quella da cui vi scriviamo: Padova

      Il giorno dopo, la comunicazione dell’invio di 500 agenti per pattugliarle ed evitare entrate ed uscite…. io e le mie bambine eravamo in montagna (non “rossa”)…. ascoltammo e loro ne furono felici: “per 10 giorni niente scuola!!!”… Non finì così, perché in realtà a scuola non ci torneranno più fino ad almeno il mese di settembre 2020….

      Dopo alcuni giorni toccò a tutta la Regione Veneto, ed il 9 marzo tutta l’Italia era in (termine ormai d’uso comune) lockdown (quarantena imposta dal Governo). Da lì partì una escalation di imposizioni….giuste o sbagliate, solo la storia ce lo saprà dire. Ma certamente la maggior parte delle aziende ha dovuto chiudere la propria attività e/o produzione… alcune definitivamente…. Non siamo politici non commenteremo, anche se ognuno di noi ha la propria idea, quanto accaduto…. Cercheremo di essere più pragmatici possibili e pertanto…

      dopo questo riassunto del recente passato…. alcune proposte…..

      • Investimento + liquidità
      • intervento minimo 100.000,00 € massimo 5 milioni di €
      • società di capitali con almeno due bilanci depositati
      • la quota liquidità non dovrà superare quella per investimento
      • fatturato minimo dell’azienda richiedente 1,5 milioni di euro
      • inoltro CR
      • inoltro e/c ultimi 2 trimestri utili
      • Controllo bilanci “pre deposito” con rating complessivo
      • inoltro bozza di bilancio in formato CEE (quindi gli ultimi due esercizi a sezioni contrapposte)
      • eventuale bozza della nota integrativa
      • inoltro CR ultimi 12 mesi
      • riceverete indici e suggerimenti per migliorare la performance di “bancabilità” del vostro bilancio e/o eventuali rating per accesso alle garanzie pubbliche
      • Paghiamo noi i vostri fornitori più rilevanti
      • elenco dei vostri fornitori per importi di fornitura maggiori di 2 milioni annui
      • il fatturato minimo per essere clienti è di 15 milioni
      • inoltro CR ultimi 12 mesi
      • eventuali contratti di fornitura
      • Sostegno al circolante – acquisto scorte di magazzino
      • aziende con fatturato minimo di 5 milioni
      • importo minimo 350.000,00 €
      • almeno due bilanci depositati
      • elenco dettagliato impegni in essere
      • Sostegno all’internazionalizzazione e commercio con l’estero
      • per apertura sedi commerciali
      • cessione di beni all’estero (tutti i Paesi, salvo black list)
      • lettere di credito
      • finanziamento per fiere
      • finanziamento per acquisizioni di sedi commerciali
      • valutazione dei potenziali clienti
      • Acquisto crediti commerciali
      • fatturato minimo 1,5 milioni
      • fatturato minimo delle aziende vostri fornitori 5 milioni
      • acquisizione dei vostri crediti in toto o per singoli fornitori
      • Acquisto credito IVA
      • Importo minimo dell’IVA da cedere 750.000,00 €
      • Verifica esigibilità con due diligence a cura dell’ente erogante
      • CR regolare
      • Fatturato minimo dell’azienda cedente 20 milioni di €
      • Acquisizioni strategiche Italia/Estero
      • Acquisto “concorrenti”
      • Acquisto rami di azienda
      • Investimenti produttivi
      • Fatturato minimo azienda richiedente 15 milioni
      • Operazione proponibile non inferiore a 3 milioni

      Le operazioni su elencate potranno essere ultimate utilizzando, quando presenti, le agevolazioni Covid-19 o senza alcuna agevolazione nel qual caso non ce ne fossero. I player a cui, ogni specifico consulente, assegnerà la singola operazione, sono tutti censiti nei rispettivi albi Nazionali o internazionali e comunque tutti Vigilati dai rispettivi organi di controllo. Quasi la totalità del player agiscono senza alcun limite / massimale di importo erogabile. Le aziende beneficiarie devono avere fatturati minimi di 1,5 milioni (in base all’operazione finanziaria) e massimo di 450 milioni.

      Per maggiori informazioni, prime analisi o chiarimenti su costi si prega di utilizzare il form presente in Contatti

      azienda-italia.it Tutto un altro MOnDO di fare finanza