Anticipo Fatture Digitale NO Centrale Rischi

Anticipo fatture ovvero lo sconto dei crediti commerciali o ancora factoring attivo, cioè monetizzare oggi un credito in scadenza tra 30,60,90 o 120 giorni dietro il pagamento di un corrispettivo, ed il tutto senza segnalazione Centrale Rischi.

Digitale perché tutto funzionerà on line per il nostro tramite o con la vostra diretta gestione nel caricamento delle fatture così da poter verificare lo scadenziario ed il ripristino del vostro plafond ogni qualvolta il vostro cliente rimborserà alla scadenza pattuita il credito/fattura ricevuta.

Quali sono le condizioni:

  • La vostra azienda deve essere una società di capitali con un fatturato di almeno 250.000,00 €
  • La vostra azienda deve aver depositato almeno due bilanci
  • Il vostro cliente deve essere una società di capitali con un fatturato di almeno 500.000,00 €
  • Ogni fattura del vostro cliente deve essere di un importo non inferiore a 2.000,00 €
  • Ad ogni vostro cliente sarà assegnato un plafond che potrete utilizzare liberamente senza impegno ed in base alle esigenze che di volta in volta avrà la vostra azienda
  • Il tasso di interesse OMNICOMPRENSIVO varia da un minimo dello 0,50% ad un massimo dello 0,68% /mese
  • I collaboratori si rendono disponibili a comparare il costo effettivo della vostra posizione presso qualunque istituto di credito per far meglio comprendere il risparmio di oneri finanziari con la soluzione digitale al 100%.

Grazie per l’attenzione…. vi attendiamo on line

… tutto un altro MOnDO di fare finanza!!

    Compili i dati qui richiesti per avere un'offerta

    anticipo crediti PA

    anticipo crediti PA

    non facciamo polemiche in questo articolo… ma la PA Italiana qualche problemino (diciamo così) nei pagamenti ce lo ha sempre avuto e, nonostante alcuni richiami della UE!

    ….e nel 2021 ? ….forse chissà!

    Comunque, a quanto pare, qualche ritardino ancora sussiste.

    Se lavori con la PA ed hai crediti in scadenza i nostri consulenti iscritti potranno proporti soluzioni:

    • Nessuna preclusione a priori sugli Enti Pubblici ceduti, sulla tipologia di crediti (certificati, non certificati, certificabili) e sulle forniture (Beni, Servizi, Commesse a SAL),
    • Rispetto ai contratti di factoring tradizionale, è possibile scontare anche singole fatture, non esistono limiti contrattuali che vincolano nel lungo periodo e non è necessario cedere interi rapporti commerciali,
    • Tutta l’operatività è gestita in remoto, in maniera semplice e veloce, senza doversi presentare presso alcun ufficio,
    • Veloci riscontri sui debitori (alcuni giorni) ed erogazioni 4 volte al mese con possibilità di andare incontro a specifiche urgenze,
    • Prezzi altamente concorrenziali e personalizzati in base alle caratteristiche del cedente, del debitore e del credito,
    • Nessun costo fisso applicato al cliente (se non quello della cessione notarile nel caso in cui sia necessaria), nessun costo applicato nel caso di supporto alla certificazione del credito.

    Comunichiamo infine che è in fase di definizione, tramite un player specializzato, un nuovo veicolo per l’acquisto in blocco di crediti sempre PA, passati “in giudicato” (Regioni, Province, Comuni, ASL, partecipate e municipalizzate)… Scriveteci!

    azienda-italia.it Tutto un altro MOnDO di fare finanza

      nella compilazione del modulo vi preghiamo di essere più precisi possibili in modo da indirizzare la richiesta al professionista più "corrispondente"....
      copia del form sarà inoltrato anche alla vostra casella di posta elettronica (se non la ricevete, avete indicato un indirizzo mail errato!)
      In alternativa via whatsapp al numero +39 3914609669